Associazione San Fortunato della Collina e Boneggio

L’Associazione San Fortunato della Collina e Boneggio nel 2018 ha raccolto l’eredità del Comitato Parrocchiale di San Fortunato della Collina e Boneggio, continuandone l’attività e rinnovandone l’impegno nel costante coinvolgimento dei propri concittadini in iniziative sempre nuove.

Nel 1982 Il nostro illustre e indimenticabile compaesano Gabriele Liberti e Don Giovanni Battista Tiacci, parroco di San Fortunato fino al 2017 e attuale colonna della nostra comunità, ebbero un’illuminante intuizione e la capacità di farla diventare una realtà concreta: dare avvio e consolidare negli anni una serie di iniziative ispirate ai due principi-cardine della vita dei due paesi e dei suoi abitanti: aggregazione ed ospitalità.

Grazie alle capacità straordinarie di questi due uomini e alla dedizione e all’impegno costante di tutti coloro che negli anni si sono succeduti alla gestione dell’Associazione,queste iniziative, rivolte alle diverse fasce di età e ai diversi interessi, hanno fatto sì che negli anni tutti si siano sentiti e si sentano continuamente parte integrante, viva e attiva, della comunità.
Oggi noi siamo allo stesso tempo gli eredi e i continuatori di questa attività ultra trentennale, che abbiamo il piacere e il dovere di continuare e sviluppare.

Per questo tutti noi garantiamo il sostegno e l’impegno, personale e collettivo, ad iniziative sia appartenenti alla tradizione, che più recenti, come:

  • il presepe vivente che ha accolto nelle vie e nelle case del paese migliaia di visitatori, facendo rivivere le atmosfere cade e luminose del Natale;
  • la via crucis, con l’intensa interpretazione da parte dei nostri paesani delle suggestive scene della Passione;
  • il carnevale dei ragazzi, momento di aggregazione e collaborazione per tutte le generazioni, sia durante le settimane di preparazione dei personaggi e dei carri che nel giorno della sfilata;
  • i corsi di judo per ragazzi e ragazze di tutte le età e di ginnastica per gli adulti e per gli over 70, che vengono organizzati palestra nella scuola materna di San Fortunato della Collina, grazie alla convenzione che abbiamo con il Comune di Perugia;
  • la Sagra del Piccione in Carrozza, dal 1982 al 2015 Sagra del Bel vedere e del Buon Mangiare, diventata nel 2016 Sagra del Piccione in Carrozza, è la testimonianza tangibile e il luminoso esempio della capacità di dare continuità e di valorizzare le tradizioni e la bellezza del nostro paese.